Capitolo 6 (le storie di Pinka)

Care lettrici e lettori: Questo è un tentativo di mettere Le storie di Pinka in un formato che sia leggibile anche da telefonino.

Capitolo 6 Al CCCCP


Dove Pinka ha insaspettati incontri sessuali con enormi spaghetti volanti.


Tesori miei, di tutte le mie avventure forse la più strana è stata quella sul pianeta Udon, sede del Comitato Centrale della Chiesa Cosmica Pastafariana (CCCCP).
Sicuramente sapete tutto sul pastafarianesimo, o no? Un veloce ripasso non può che fare bene, come si dice, sarò breve. La religione fu fondata sulla terra negli anni che precedettero la Guerra del Ses- so. Il profeta riconosciuto del pastafarianesimo è il mitico Bobby Henderson. Il Dio della religione è il Prodigioso Spaghetto Volante.
Dopo alterne vicissitudini la religione (assolutamente libertaria)
prese sempre più piede sulla terra sino a diventare, dopo la Guerra del Sesso, la prima religione della Via Lattea. Il centro di culto del pastafarianesimo è sul pianeta Udon, dove ha sede il Comitato Centrale
della Chiesa Cosmica Pastafariana.

Benché conoscessi bene il Pastafarianesimo non ero mai stata su Udon e dato che ero al momento libera dalle mie solite missioni per salvare l’universo mi venne voglia di farci un salto. Scelsi come tempo il 6969 DGS, anno di massimo splendore del pastafarianesimo, regolai il trasduttore spazio-temporale et voilà, in pochi secondi mi ritrovai su Udon.


Tutti gli abitanti di Udon furono gentilissimi, anche se oggetti- vamente po’ strani con quello scolapasta calato sulle teste a mo’ di copricapo. Il pianeta era un casino planetario, casino di quelli assai divertenti. Ero curiosa di conoscere il luogo centrale di culto, il CCCCP. Feci domanda di ammissione, il prezzo in fondo era ragio- nevole, dovevo solo fare a mia scelta un pompino o una sega al se- gretario addetto all’ammissione. Fatta la sega di ordinanza le porte del CCCCP si spalancarono ed io entrai.
A differenza del perverso vaticano su Vatican XXIII qui l’allegria unita al sesso la faceva da padrona. Vagando senza meta arrivai ad una stanza con una scritta al neon lampeggiante
“Stanza del Prodigioso Spaghetto Volante”
Incredibile, la stanza del Dio Pastafariano.

Chissà se potevo entrare … beh, voi che avreste fatto? Io ovviamente entrai. Appena
dentro una voce celestiale disse “Benvenuta Pinka, ora puoi sdraiarti ed allargare le gambe, ah . . . alla tua sinistra c’è dell’ottimo lubrificante anale, ti consiglio di spalmartelo abbondantemente”. Ubbidii senza fiatare, curiosissima come non mai.

Ero ormai sdraiata da circa un minuto quando vidi arrivare volando un lunghissimo spaghetto di puro grano duro di tipo 00. Lo spaghetto si avvicinava muovendosi sinuoso nell’aria e … velocemente si infilò nel mio culo. Iniziò ad andare avanti ed indietro ed io godevo, oh se godevo. Venni una, due , tre volte. Bellissimo. Alla fine, così come era venuto lo spaghetto se ne andò volando via, chie- dendo: “Ti è piaciuto cara Pinka?” E certo che mi era piaciuto, il culo bruciava un po’, ma andava bene così.
Finito l’incontro con il Prodigioso Spaghetto Volante uscii dalla stanza. Camminando per un piccolo corridoio arrivai davanti ad una porta con su scritto “Bondage Pastafariano”. Curiosa come sempre, entrai. Questa volta nessuna voce celestiale, solo una serie di spaghetti volanti che abilissimi mi avvolsero ed in un attimo mi ri- trovai legata come nella migliore tradizione dello Shibaru. Uno spaghetto in particolare stringeva il mio cazzo provocando con sapienti movimenti una masturbazione favolosa. Non ero mai stata masturbata da uno spaghetto, una sensazione celestiale. Strizza ora e strizza dopo lo spaghetto mi fece venire (oh, cazzo, era la quarta volta che venivo quella giornata).
Finita l’opera gli spaghetti si allontanarono ed io felice come non mai lasciai il CCCCP . . . che forte questa religione, è quasi un peccato che io sia atea.


Che l’orgasmo sia con voi!

12 Replies to “Capitolo 6 (le storie di Pinka)”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...