Capitolo 9: Una storia a Nuova-Verona

Dove Pinka per la prima volta si ritrova a fare la schiava, con una bellissima mistress.

Nuova-Verona, ah quanti ricordi.

Ero andata su Nuova-Verona per combattere i fantasmi di Romeo e Giulietta che imperversavano tutte le notti con le loro smancerie. Stavo bevendo uno spritz vulcaniano in Piazza Erbe quando vidi passare una bellissima giapponese. Le tettine piccole e deliziose erano perfette per il suo corpo esile ed atletico insieme. Non resistetti e la chiamai (il trasduttore spazio temporale mi permette di parlare in ogni lingua dell’universo conosciuto, compreso lo strano neo-veronese). Non so se fu attratta dalle mie tette (favolose, ovviamente), dal mio cazzo dritto (favoloso anche lui) o semplicemente dal mio faccino maialesco, sia come sia la ragazza si avvicinò.

Le chiesi se voleva bere qualcosa e lei, sinuosa e quasi timida con le tettine che vibravano al vento, mi disse sì. Ordinai un Negroni triplo e lei un quadruplo Mescal con dentro un verme di Mexico IV, cazzo se ci andava forte con l’alcool. Bevemmo e poi facemmo il bis, alla fine con la testa leggera per l’alcool trangugiato mi sentii dire “Vuoi venire in albergo con me?” Potevo rifiutare l’offerta? La seguii e

mi ritrovai in un albergo favoloso a sei stelle con vista su Piazza Erbe (era la mia prima volta in un albergo di lusso). La seguii docilmente verso la sua camera. Entrammo ed appena dentro la sua espressione si trasformò, da dolce divenne istantaneamente aggressiva, la tipica espressione delle Adepte del Sesso Selvaggio (credetemi, se si parla di sesso so di cosa si tratta). Con un forza incredibile per quel corpo esile mi spintonò sul letto dicendo “Sei la mia schiava, sottomettiti!”

Io, che non avevo mai fatto la schiava, mi ritrovai a rispondere quasi come in sogno “Sì padrona, fai di me quello che vuoi!”.

Iniziò a farmi un pompino ma tutte le volte che stavo per arriva- re all’orgasmo si fermava intimandomi “Schiava, non devi sborrare, altrimenti ti punirò!”

Una tortura, mostruosamente piacevole, ma sempre una tortura era. Andammo avanti così per almeno un’ora, io sudavo ed urlavo, ero letteralmente sconvolta, il cazzo mi faceva male e le palle sembravano pronte per esplodere. Mai avevo provato insieme tanto dolore e tanto piacere. Arrivate alla decima interruzione del mio orgasmo mi disse “Schiava, ora mettiti a pecorina”, ed io da brava schiava ubbidii. Non me ne ero accorta, ma si era messa un enorme cazzo finto, e con quello mi inculò di brutto sino a farmi urlare dal piacere misto al dolore.

Alla fine del lungo inculamento mi disse, stringendomi violentemente le tette, “Ora schiava me lo puoi infilare dentro!”. Ubbidiente infilai il cazzo dentro alla sua passera, bagnata come un lago. Io andavo avanti ed indietro e lei mi mordeva quasi a sangue i capezzoli, per un tempo che sembrò infinito . . . ed alla fine distrutta totalmente venni, venni, venni, riempiendo la sua passera con il mio sperma e lei venne con me. Perentoria mi ordinò di ripulirle la passera leccando il mio sperma che fuoriusciva abbondante ed io . . . di nuovo ubbidii.

Finito tutto la sua espressione tornò improvvisamente ad essere dolce. Mi chiese se mi era piaciuto. Il cazzo mi bruciava, il culo era in fiamme ed i capezzoli doloranti . . . ma sì, mi era piaciuto, letteralmente fantastico.

Ci salutammo ed io uscii dalla sua camera totalmente sognante.

Non le avevo neanche chiesto il nome. Era stata un’esperienza bella e violenta insieme … ah quante cose possono accadere a Nuova- Verona.

Che l’orgasmo sia con voi!

One Reply to “Capitolo 9: Una storia a Nuova-Verona”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...