E venne il giorno del Peccato Originale

Adamo amava Eva, Eva amava Adamo, Dio pretendeva invece che entrambi amassero esclusivamente lui.

Sia ben chiaro, i triangoli amorosi possono essere entusiasmanti, ma non quando uno fa il master e due solo gli slave … totalmente passivi.

Fu così che un bel giorno Adamo ed Eva stancarono di essere solo i giocattolini di Dio.

Eva: «Adamo, ma tu hai capito come mai la tua proboscide ogni tanto di ingrossa e diventa dura?»

Adamo: «sinceramente no, però se me la struscio dopo un po’ sento un brivido per tutto il corpo e mi esce fuori una specie di cremina.»

Eva: «Lo so bene, l’altra notte mentre dormivi ho iniziato a dare tanti baci alla tua proboscide, e poi ho assaggiate la cremina che usciva, buona! Salata al punto giusto!»

Adamo: «Ti devo confessare che ho fatto la stessa cosa con quel bottoncino che hai sopra la fessura tra le gambe. Poi ho infilato dentro la fessura la lingua, un sapore dolce e salato insieme … buonissimo.»

Eva: «È se provassimo a far “baciare” la tua proboscide e la mia fessura insieme? Potresti provare addirittura ad infilare dentro la fessura tutta la tua proboscide , specialmente quando è ben dura “

Adamo:«Sì dai, facciamolo subito, la proboscide è diventata durissima. »

Eva: « E la mia fessura è bagnatissima! Dai infila !!!”

Siiiiii …. aaaahhhh… godoo… continua così …. che bello … iiiihhhhhhhh

Beh sapete bene come finì la storia 😉

3 Replies to “E venne il giorno del Peccato Originale”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...