Estate in una spiaggia solitaria.

A luglio la spiaggia naturista del nido dell’aquila era sino alle 10 di mattina davvero deserta.

Sembrava quasi di essere trasportati in un altro mondo. A me veniva da pensare a come doveva essere il mare prima che l’uomo lo invadesse con il suo inquinamento, materiale, visivo ed acustico.

Disegno: tecnica mista di colore a macchie e retinature.

Barbara ❤️

Summer on a Solitary Beach – Franco Battiato

Passammo l’estate
Su una spiaggia solitaria
E ci arrivava l’eco di un cinema all’aperto
E sulla sabbia un caldo tropicale
Dal mare.
E nel pomeriggio
Quando il sole ci nutriva
Di tanto in tanto un grido copriva le distanze
E l’aria delle cose diventava
Irreale.

Mare mare mare voglio annegare
Portami lontano a naufragare
Via via via da queste sponde
Portami lontano sulle onde

One Reply to “Estate in una spiaggia solitaria.”

Rispondi a Ettore Massarese ( fu Franz) Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...