il frutto

Notte insonne, troppi pensieri a volte angoscianti. Il disegno forse come atto catartico per purificarmi dall’ansia che da un po’ ha ripreso a dilaniarmi.

Questo proposto (che non è un disegno nuovo), può avere tante letture … che ognuno trovi la sua.

16 Replies to “il frutto”

  1. Non mi faccio sopraffare ma è spuntata fuori. Penso a tutte le persone che già erano povere e con questa seconda ondata lo saranno ancora di più, penso a tutti i negazionisti (stronzi) che sventolando la bandiera dell’opposizione alla “dittatura sanitaria” (ma che cazzo di espressione) si sentono liberi di infettare gli altri, soprattutto le persone più deboli a livello sanitario (anziani, immunodepressi ecc), penso a questa seconda ondata che lascerà gli italiani ancora più incattiviti ed egoisti. Ecco i motivi dell’ansia.

    Piace a 1 persona

    1. Fisicamente bene (eccezione per problemi ai dischi intervertebali ed il karate non aiuta 😉) psicologicamente sono invece giù. Devo fare lezione in presenza, gli studenti quando non spiego stanno tutti attaccati … ed io non ho lo spirito di fare il poliziotto. Vedo solo che i morti giornalieri sono tantissimi , che ho una madre di 93 anni che chissà quando potrò rivedere (abita in toscana, a 400 km da verona) la situazione delle scuole (Barbara all’artistico) è assurda … insomma non c’è niente che mi tiri su. Però ci sta essere abbattuti, poi passerà. Tu spero stia bene. Bacio 😘

      "Mi piace"

      1. In questo momento sto fumando una sigaretta in una piazza quasi vuota. A 20 metri ci sono 3 distanziati che chiacchierano e progettano lavori da fare insieme, il loro tono dell’umore è alto e mi consola. La giornata è bellissima e adesso andrò in castello per la mia ginnastica quotidiana. Non farti carico di tutto tutto tutto, solo di tutto. Un abbraccio 🤗

        "Mi piace"

      2. No no tranqui, da 20 anni a questa parte ho avuto la splendida idea di fumare solo se in compagnia delle amiche che fumano. Tremendo conto che quasi nessuna fuma, il risultato è che un pacchetto di sigarette dura circa tre mesi. Praticamente è come non fumare , ma psicologicamente non ho l’incubo del “se ne fumo una cadrò di nuovo nel baratro”. Sono strano lo so, però da 20 anni vado avanti così.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...