Il disegno al tempo del covid

Le giornate passano, ma sono strane. Mi mancano le mie amiche ed i miei amici (in effetti a Verona ho solo amiche), ma è giusto tenersi distanti, il covid è una brutta bestia.

Di cose da fare ne avrei tantissime, troppe in effetti, e quindi mi ritrovo ad impormi di non pensare al lavoro per dedicarmi alla lettura, allo studio dei kata di karate ed anche poco poco al disegno.

Sinceramente questa seconda ondata mi ha preso male … nonostante io abbia la fortuna di non essere solo ed avere una compagna di vita con un rapporto splendido, mi immagino come deve essere dura per chi si ritrova da solo, o ancora peggio in una profonda crisi familiare. Gli unici che stanno godendo sono gli asociali, contenti loro…

Tutto questo tergiversare è per proporvi un nuovo disegnino, fatto alternando il secondo libro di Scurati su Mussolini, il kata tekki nidan, un telefilm, e filmati di maestri giapponesi di karate

6 Replies to “Il disegno al tempo del covid”

    1. Grazie per il disegno 😘. Perché avevi smesso di leggere per svago? Da quando ero bambino non ho mai smesso di leggere … un tempo (prima di lavorare) leggevo molto di più, ma non ho mai perso l’abitudine. È forse l’unica cosa positiva che mi ha trasmesso mia madre.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...