Gli angeli …

Era una nebbiosa mattina di febbraio a Verona, e la messa nella cattedrale di Sant’Anastasio era appena terminata.

Il vescovo aveva appena pronunciato le parole “la messa è finita, andate in pace” quando una fedele alzò la mano.

  • Sua Eminenza, che posso farle una domanda?
  • Dica dica signora, non si faccia problemi.
  • Ma sa com’è Sua Eminenza, Lei ha citato spesso gli angeli nella sua omelia, ma io mica ci ho capito tanto.
  • Cosa la turba? Dica, non abbia timore.
  • Ma questi angeli che fanno tutto il giorno?
  • Signora cara, stanno in beata contemplazione di Nostro Signore.
  • Ma non si annoiano a stare tutto il giorno in contemplazione? Neanche un gotto di vin per passare il tempo?
  • Ma signora, che gotto e gotto, gli angeli non hanno desideri mortali.
  • Neanche ciavano un pochettino, vabbè che sono tutti maschi.
  • Signora ma che insinua! Gli angeli non ciavano, ehm, non fanno sesso.
  • Allora vengono sulla terra a ciavar?
  • Ma nooooo! Gli angeli non fanno sesso e nemmeno hanno sesso, non sono né maschi né femmine.
  • Ed allora al posto della patata o del cazzo che hanno? Un buchino per la pipì?
  • Ma ma ma … si rende conto di quel che dice? Ma quale buchino e buchino. Sono lisci, non hanno niente, sono puro spirito non hanno desideri perversi come quelli che stanno invadendo la sua mente.
  • Ho capito Vostra Eminenza, mi scusi.
  • Altro che scusarsi, vada subito a confessarsi da Don Chiavino.
  • Da don Chiavino? Quello che si fa le seghe durante la confessione?
  • Bastaaaaa vada via da questa casa di Dio. Il demonio ha preso possesso del suo corpo … fuoriiiii.

Appena la signora uscì dalla cattedrale il Vescovo chiamò Don Chiavino.

  • Don Chiavino, cosa è questa storia delle seghe durante la confessione?
  • Ma mi aveva autorizzato Lei!
  • Certo, ma non dovevi farti vedere, e soprattutto non schizzare ovunque.
  • Ha ragione Sua Eminenza.
  • Eppoi tutte queste domande sugli angeli. Non sapevo più come cavarmela. Proprio ieri mentre facevo un pompino all’Arcangelo Gabriele mi era venuto in mente che dovremmo dire la verità ai nostri fedeli.
  • La verità? Ma Sua Eminenza, sta scherzando? Cosa conteneva lo sperma di Gabriele, una droga?
  • Hai ragione, scusami don Chiavino. Fai conto che questo colloquio non sia mai avvenuto.

One Reply to “Gli angeli …”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...