Sue Storm, la donna invisibile

Chiudo con i Fantastici 4 riproponendovi un disegno della donna invisibile di qualche anno fà.

Reed Richard, come la maggior parte dei maschietti, è convinto di essere più che sufficiente per i desideri sessuali di sua moglie Sue Storm.

Che illuso!

Sue non solo ha avuto vari amanti (il più notevole è stato Namor, il Submariner principe di Atlantide, poi Dr. Destino e tanti altri ) ma quando ne ha voglia non disdegna i sex-toy.

Eccola qua, invisibile solo a metà, mentre nella sua Jacuzzi gode da sola.

9 Replies to “Sue Storm, la donna invisibile”

      1. Ora che ci penso, le corna (suggeriteti dai 142) sono pressoché assenti dai fumetti. Mmmhh in effetti anche gli scambi di coppia sono assenti. Sto cercando di ricordare qualche trasgressione dal comune senso cristiano di peccato sessuale. Arley Quinn in effetti se la fa sessualmente sia con il Jocker che con Ivy Poisson, ma è catalogata come pazza, quindi non fa testo. Poi una storia di Corna coinvolge il protagonista buono e cornificato di “the boys”. Non mi viene a mente niente altro, almeno nel campo dei supereroi.

        "Mi piace"

      2. I giapponesi fa questo punto di vista sono avanti anni luce… Ricordo di aver visto alla tele cartoni animati con maschi travestiti, femmine che con l’acqua diventavano maschi i viceversa, nudità… Folli! 😉

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...