Vaccinazioni e libertà individuale.

Mi scuserete se torno su un argomento serio ma non ne posso fare a meno.

I no-vax e no green-pass sono scatenati accusando gli “altri” (quelli che chiamano “punturati”) di discriminarli.

Zaia, che non vuol perdere neanche un voto di consenso preme per il vaccino ma dice di rispettare i no-vax. Rispettare??

Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza, partendo da una premessa che mi sembra ovvia, non tutte le posizioni hanno la pari dignità.

Se così non fosse dovremmo dire che stupratori e non stupratori hanno posizioni diverse e comunque rispettabili (sto esagerando? mica tanto, come chiarirò tra poco).

Analizziamo la posizione dei no-vax.

Chiunque non si vaccina puo’ infettarsi ed a sua volta infettare gli altri. I vaccinati hanno invece solo una possibilità bassissima di infettarsi e chi si infetta trasmette il virus anche se asintomatico. Ma, anche nelle più pessimistiche previsioni, solo il 20% dei vaccinati può infettarsi e trasmettere il vaccino.

Quindi i non vaccinati sono molto molto più pericolosi rispetto ai vaccinati.

Arriviamo quindi al discorso della libera scelta. Chi non si vaccina ha un’alta possibilità di contagiare gli altri ma non solo.

Chi non si vaccina si può ammalare gravemente (sino a morire) occupando quindi posti in ospedale (rischio quasi nullo per i vaccinati). Il problema però non è tanto l’occupazione dei posti singoli, ma il fatto che i malati covid devono andare in reparti speciali, completamente isolati dagli altri. Questo significa togliere personale e posti letto ai malati, anche gravi, “normali”, chiudendo interi reparti.

I malati oncologici, gli infartati e tanti altri, che nulla hanno a che fare con il covid, hanno visto le cure ospedaliere a loro destinate diminuire in modo drastico e pericolosissimo.

Quindi i no-vax non solo contribuiscono a diffondere il virus ma creano danni gravi anche agli altri ammalati non covid, spesso malati gravi.

Vaccinarsi è semplicemente un atto di civiltà, oltre che di protezione per se stessi.

Per questo non metterò mai sullo stesso piano vaccinati e no-vax.

Perché allora non viene messo l’obbligo vaccinale? I motivi sono tanti. Il primo è che ogni governo dei paesi cosiddetti democratici ha sperato che di fronte ai milioni di morti di covid ci fosse la gara a vaccinarsi. Così non è stato, in Italia ben 4 milioni di persone rifiutano il vaccino.

Prendiamo poi il governo italiano, un governo pessimo che va dai fascioleghisti ad una versione peggiorata della DC (il PD). Possibile sperare da un governo orribile come il nostro con i partitoiche temono di perdere il consenso dei 4 milioni di no-vax una posizione netta come l’obbligo vaccinale?

Ed allora che facciamo, dato che abbiamo un governo di merda allora per dispetto non ci vacciniamo? Dato che il governo non ha il coraggio di dichiarare l’obbligo vaccinale non ci vacciniamo? Facciamo come quello che per far dispetto alla moglie che lo cornificava si tagliò il cazzo?

Ma supponiamo anche di avere un governo serio (non lo è lo sappiamo) che domani deciderà per l’obbligo vaccinale. Se si mette un obbligo dobbiamo mettere delle pene, altrimenti la cosa è insensata. Che fare di chi non si vuol vaccinare? Arrestiamo 4 milioni di persone? Ovvio che è impossibile, al più possiamo vietare ai non vaccinati di fare certe attività … ad esempio no scuola, no palestre, no treni ecc et voilà si ricade nel green pass.

Qualcuno ha idee diverse su cosa fare ai no-vax? Non mi parlate di multe, qui si tratta di bloccare la diffusione dei virus, e le multe non bloccano niente.

Il green pass dovrebbe essere reso più restrittivo, altro che dire che è sbagliato.

Ultimo argomento: si dice che non viene messo l’obbligo vaccinale perché lo stato ha paura delle cause per effetti gravi collaterali. Ma (specialmente ora che astrazeneca è di fatto uscita di scena per gli under 60) gli effetti collaterali sono quasi nulli, sicuramente meno dei tanti vaccini già obbligatori. Lo stato non avrebbe praticamente niente da temere da poche cause derivanti dai danni collaterali.

22 Replies to “Vaccinazioni e libertà individuale.”

    1. Non lo so, semplicemente ho visto troppe persone stare male o addirittura morire per il covid. Una mia cara amica dopo un tumore tremendo ha visto diradare i controlli, un amico dopo un infarto ha avuto un trattamento degno del terzo mondo … e tutto questo non per cattiveria dei medici ma perché a causa del covid erano tutti impegnati nei reparti covid. 4 milioni di persone che non si vogliono vaccinare sono tantissime, vogliamo assistere ad un’altra strage? A volte capisco che chi vive in piccoli centri o addirittura in campagna non si renda conto della gravità di quanto accaduto, ma non si può e non si deve rimanere indifferenti. La vaccinazione è un dovere sociale. Ovvio che se le vaccinazioni si bloccheranno il governo sarà costretto a varare l’obbligo vaccinale, ed allora al dramma sanitario si sommerà quello sociale. L’egoismo è una brutta cosa … e poi questo è un egoismo autolesionista.

      "Mi piace"

  1. Io conosco persone esser morte per il vaccino o aver avuto effetti gravissimi. Non sono contro i vaccini, sono contro il green pass che la trovo una misura pretestuosa, perché non basta un foglio con scritto vaccinato si no fino al? Poi questa cosa di prorogare legalmente la durata di un vaccino di mesi arbitrariamente enza un preventivo esame individuale della presenza di anticorpi fa capire la distanza tra legge e lotta al virus. Il vaccino ha circa alcuni anni di sperimentazione che non sono assolutamente sufficienti per garantirne la totale assenza di effetti collaterali e quindi secondo me nessuno vuole prendersi la responsabilità storica di un obbligo. Poi ognuno la veda come vuole ma tra gli invasati dei vaccini ed i no vax ci sono tante sfumature più intelligenti.

    "Mi piace"

    1. Non sono un invasato , ma mi baso su quello che dice la ricerca scientifica e quello che dice il numero impressionante di morti in un anno e mezzo (non i numeri bassissimi di chi è stato male dopo il vaccino). Quello che avevo da dire credo di averlo spiegato bene e sinceramente non ho da aggiungere molto. PS la misura del numero di anticorpi non da l’efficacia o meno di un vaccino, se non credi a me senti un virologo (di quelli veri che lavorano nelle università e nei centri di ricerca), non la gente che scrive su FB. Ciao, buona notte.

      "Mi piace"

  2. E’ strano perché sei un uomo molto intelligente( detto seriamente) che ti sfugga la questione di principio. Il vaccino è su base volontaria, quindi non esiste al mondo che discrimini, non c’è io la penso così tu la pensi in un altro modo. L’esempio dello stupro è veramente fuori luogo.
    Ho lo rendi obbligatorio visto che tanto rischi non ce ne sono, o se no tutto quello che sta accadendo è assolutamente illegale e contro ogni principio. Il green pass e una porcata, mi obbligano a vaccinarmi e mi chiedono nello stesso la liberatoria per quello che mi può succedere.
    La democrazia è una cosa seria anche se siamo governati dal peggio che ci poteva capitare.
    Sempre con stima nei tuoi riguardi.

    "Mi piace"

    1. Vedi, non c’è niente di illegale nel green pass, ovvero non viola nessun articolo della costituzione. Poi te lo ripeto, io sono per l’obbligo vaccinale, ma non so quale pena comminare a chi non lo rispetta. Ti ripeto anche che questo governo non può approvare l’obbligo, ma non pe ri motivi che dici tu, semplicemente perché la lega mai sarà d’accordo, e senza lega il governo cadrebbe (perché automaticamente si sfilerebbe anche forza italia). E qui si torna alla coscienza civile di chi non si è vaccinato. Tu per fare dispetto al governo non ti vaccini, (e come te tanti altri, specialmente a sinistra), con il risultato di contribuire a diffondere il virus e la morte tra le persone. Non sto parlando del tuo caso specifico, ovvero di chi vive isolato e fa un lavoro in cui credo sia possibile mantenere grandi distanze tra le persone (non conosco il tuo lavoro e spero sia così). Ma la stessa tua posizione è assunta da chi vive in città e magari fa un lavoro che lo vede a stretto contatto con tanti altri colleghi e cittadini (ad esempio gli uffici degli enti pubblici). Un mio ex amico (ex per vari motivi) vive in campagna e fa l’apicoltore, contatti con le altre persone zero. Quindi che si vaccini o meno è irrilevante. Ma questi sono casi estremi. Essere di sinistra (io da sempre comunista) per me significa anche avere un forte spirito sociale, ovvero non pensare (solo) a me stesso, ma anche alle persone che mi circondano. Ovvio, tu puoi benissimo dire che la pensi diversamente, ma secondo me sbagli tantissimo. Diverso è il discorso per i no-vax che o negano l’esistenza del virus, oppure si inventano balle sulle sostanze che iniettano con il vaccino. Ecco, con queste persone non voglio scambiare nemmeno una parola.

      "Mi piace"

    1. Ecco, questo sì che sarebbe (purtroppo) illegale. Fortunatamente in Italia le cure ospedaliere sono gratis per tutti (compresi gli extracomunitari senza permesso di soggiorno). Dire che i novax si devono pagare le cure aprirebbe le porte a pericolose conseguenze (sei obeso perché mangi troppo? Pagati le cure! ecc …) Molto più giusto è impedire ai novax di incontrare le altre persone, quindi ben venga il green pass, va reso semplicemente più restrittivo. Da oggi l’accesso alle università è vietato per chi non ha il green pass, meno male! Sono più tranquillo, la stessa misura dovrebbe essere adottata per tutti i luoghi di lavoro e tutti i luoghi dove si creano assembramenti. Purtroppo la vedo molto difficile per i mezzi di trasporto locali per i quali controllare il green pass rischia di diventare un’impresa giustissima ma difficilissima da portare a termine. Certo che se chi non è vaccinato non potrà andare al lavoro, a scuola, in università i trasporti pubblici si svuoterebbero dei no-vax, risolvendo quindi il problema dei trasporti.

      Piace a 1 persona

    2. Geniale! È vero, si potrebbe anche costringerli a girare con un segno di riconoscimento tipo una fascia sul braccio con una.., magari una N di negazionista, così la gente potrebbe riconoscerli subito tra la gente e comportarsi di conseguenza. Non hanno violato nessun obbligo però possono benissimo contaminare. Peccato che se anche in Italia fossimo tutti vaccinati c’è tanto movimento di persone del mondo non vaccinato(paesi dell’est, Africa, Russia, India e Pakistan etc..)che vanificherebbe tutto. Ormai bisogna ragionare in modo globalizzato altrimenti si perde ogni battaglia.

      "Mi piace"

      1. Nulla contro di te, scusa se sono stato molto diretto, ma l’ho trovato derisorio nei miei confronti, come se io volessi davvero “segnare” i non vaccinati.

        Credo cmq che qualcosa vada fatto, finora le limitazioni non sono bastate per far ricredere molte persone contrarie a prescindere.

        "Mi piace"

      2. Una cosa è certa, a nessuno in Italia devono essere negate le cure ospedaliere gratuite, neanche al peggior delinquente. Non possiamo e non dobbiamo diventare come gli USA. Quindi i no vax se si sbagliano di covid vanno curati come tutti gli altri. Diverso è il discorso dell’accesso dei non vaccinati ai luoghi dove possono trasmettere il virus. Sì si tratta di salvaguardare la salute pubblica, ed impedire le morti.

        Piace a 2 people

      3. Dono ovviamente d’accordo. Le mie precedenti parole volevano essere provocatorie. La sanità gratuita è una conquista, non va toccata per nessun motivo.

        Anche se… Del tutto gratuita non è ed io per fare una RM urgente devo attendere 12 giorni (cosa vera, prenotata ieri)

        Piace a 1 persona

      4. Il vaccino di per sè non risolve, aiuta a risolvere. Va combinato con un ripristinare la sanità Italiana, se non altro fare tesoro dell’accaduto. Quando fai la dichiarazione dei redditi guarda quanti dei tuoi soldi finiscono alla sanità, sul sito delle entrate te lo dice…Eppure continuano a fare tagli e tutte le persone che sento ultimamente parlano solo degli ospedali di Milano, tutto il resto dell’italia è mafia e sta finendo piano piano nel degrado. E poi è da troppo tempo che non abbiamo un governo, non si può essere governati continuamente da governi messi su chissà da chi. Accaniamoci allo stesso modo contro tutte queste cose e non contro 4 gatti che per paura o fissazioni non si vaccinano. Magari fosse quello il problema dell’Italia!! Ciao

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...