Per rinfrescarsi …

Le ninja non si fermano davanti a niente… neanche di fronte alle copiose nevicate.

Periodo Meiwa, pieno inverno a Kyoto. L’imperatrice era Go-Sakuramachi, ma tutto il potere stava nelle mani dello Shogun Tokugawa.

Breve dialogo tra l’imperatrice ed il suo amante-consigliere Shirotani.

Imperatrice: cosa possiamo fare per avere il vero potere?

Shirotani: solo la morte dello Shogun potrà aprirLe le porte del potere o mia celeste passera imperiale.

Imperatrice: ed allora che aspetti mio consigliere ed amante dal piccolo ma robusto cazzo?

Shirotani: sarà fatto, mia celestiale imperatrice dalla passera dal sapor di rosa. Ho già contattato la temibile ninja Fumiko. I Kami ormai non aspettano altro di veder finire la poco onorevole vita dello Shogun.

Imperatrice: ben fatto Shirotani San, ma ora sdraiati che la mia bocca deve assaggiare il tuo piccolo cazzo.

Il sesso al tempo delle Elfe

Tanti tanti milioni di anni fa la Terra era popolata dagli Elfi, pardon, volevo dire dalle Elfe.

Tutte le Elfe erano femmine, solo che metà di loro aveva la passera e l’altra metà aveva il cazzo.

La procreazione avveniva quando due Elfe si strofinavano il naso. Quando questo accadeva, dal naso di entrambe usciva un piccolo seme. I due semi venivano posti in incubazione dentro un fiore di Ybab, dove si fondevano dando alla luce dopo 9 mesi una piccola nuova Elfa.

Il sesso invece aveva un unico scopo … quello di godere ed essere più felici.

Era un popolo felice quello delle Elfe, nessun peccato originale, nessuna religione costrittiva.

Una società anarchica che prosperava felice grazie al sesso libero, le arti e le scienze.

Poi arrivò un enorme asteroide e tutte le Elfe (con i loro amichetti dinosauri) scomparvero dalla Terra.

Giulietta e Romea: la verità

Diciamo la verità, la storia di Giulietta e Romeo è stucchevole, specialmente per chi vive a Verona (la città dell’amore, purché sia tra italiani bianchi, cattolici ed eterosessuali) .

A proposito, sapete che il *famoso* balcone è stato costruito nel ‘900 per acchiappare gli ignari turisti?

E se Giulietta fosse esistita veramente e Romeo fosse stato un* intersessuale? Beh, allora tutta la storia del loro amore avrebbe ben altro spessore.

E dio creò Evo

Genesi 2,18-25

[18] Poi il Signore Dio disse:

“Non è bene che Adama sia sola:

gli voglio fare un aiuto che gli sia simile”.

[21] Allora il Signore Dio fece scendere

un torpore su Evo, che si addormentò;

gli tolse una delle costole e rinchiuse

la carne al suo posto.

E così creó EVO

La Genesi

E Dio disse: <<Facciamo l’emafrodito a nostra immagine, a nostra somiglianza>>

Genesi 1.26