Tante tante tante decine di milioni di anni fa

Nel Carbonifero (circa 300 milioni di anni fa) misteriose specie abitavano la terra.

Fiori come le cazzolarie erano diffusissime. E che dire della prima specie intelligente che regnò incontrastata sulla terra per 10 milioni di anni, le favolose apimayche?

La civiltà delle apimayche fu un faro di cultura in tutta la terra.

Unirono scienza, tecnologia ed arte ad una totale integrazione con la natura. Il loro cibo preferito era il succo della cazzolarie, che succhiavano una volta al giorno, e ciò bastava al loro sostentamento.

Fu verso la fine del carbonifero che le scienziate misero a punto un motore interstellare basato esclusivamente sulla forza mentale delle apimayche.

Non si sa come mai, ma 299 milioni di anni fa le apimayche decisero di migrare in un’altra galassia. Di loro sulla terra non rimase niente. Ora possiamo solo trovare i resti fossilizzati della specie da cui si erano evolute, le meganeure.

Intersex – mostra virtuale

Li/i poche/i che mi seguono sanno che un posto particolare tra i miei disegni ce l’hanno le persone intersessuali.

I motivi li ho già spiegati tante volte, ma sostanzialmente è un omaggio, molto leggero, a queste persone mutilate dopo la nascita a causa della morale cattolica imperante.

Brrrrrr che freddo

Se avete caldo guardate questo disegnino rinfrescante 🥶

Beh, non so però se vale la pena di incontrare una così per stare un po’ al fresco, che ne dite?

PS Il disegnino ha qualche anno, ma d’estate con il caldo mi sembra che ci stia molto bene. Poi ripubblicherò altri disegnini freddissimi.

Pussy & Tattoo

Adoro i tatuaggi, anche se ne ho solo uno. Adoro anche la passera.

Ecco quindi unite le due cose … enjoy.

PS il disegno del tatuaggio l’ho ripreso dalla rete. È un tipico tattoo japan-style. Inventare nuovi tatuaggi non è per niente facile, non basta saper disegnare. Però è una cosa che voglio imparare a fare (il disegno di tattoo non i tattoo 😉)

Un futuro prossimo?

I meno giovani si dovrebbero ricordare bene le paura per la guerra nucleare che sino agli anni ’80 attanagliava il mondo. Fece scalpore il film The Day After del 1983.

Poi è caduto il muro di Berlino ed i giornali e TV hanno smesso di parlare di guerra nucleare. E se i mass media non ne parlano la popolazione rimuove il problema.

Purtroppo siamo molto più vicini ora ad una devastante guerra nucleare di quanto lo fossimo negli anni ’80.

I motivi sono sotto gli occhi di tutti, dissoluzione impero sovietico con staterelli (ucraina ecc) muniti di missili nucleari, guerra fredda ai massimi livelli tra Cina, Usa e Russia, ma semplicemente non se ne parla.

Date una lettura veloce a https://it.m.wikipedia.org/wiki/Orologio_dell’apocalisse

Un anno fa siamo andati pericolosamente vicini all’apocalisse, è stato l’anno più pericoloso dell’ultimo decennio.

In ogni modo, ecco uno dei miei tanti disegnini sulle cronache post apocalisse nucleare (credo sia inedito).

LE SORELLE ROSSI

Approvare il ddl Zan

L’Italia deve munirsi di una legge di civiltà come il ddl Zan, non è concepibile che per il tradimento di Renzi (in perfetta sintonia con Salvini) il ddl venga affossato.