Conoscete Futurama?

Io lo adoro. È uno delle più belle serie a cartoni animati che io abbia visto. Il target è quello degli adulti, i bambini capirebbero ben poco.

Voglio cimentarmi a rendere in modo “quasi realistico” i personaggi principali. Partirò con Turanga Leela.

Scrive Wikipedia

Futurama è una sitcom animata statunitense creata da Matt Groening e trasmessa da Fox dal 1999 al 2003, per poi essere riproposta da Comedy Central dal 2008 al 2013. In Italia è stata trasmessa da Italia 1 e Fox. La serie è ambientata nella New York del XXXI secolo (chiamata in italiano Nuova New York e in inglese New New York) e racconta le avventure di Philip J. Fry, fattorino di una pizzeria che finisce accidentalmente in una capsula per il sonno criogenico risvegliandosi mille anni dopo, iniziando così una nuova vita nel futuro.

L’elemento caratteristico della serie è rappresentato dalle molte allusioni e parodie ispirate dalla letteratura e cinematografia fantascientifica. Molti spunti umoristici nascono da una visione assurda ed esasperata della tecnologia (che ad esempio ha creato le cabine automatizzate per il suicidio, o l’albero bonsai di macedonia) e di come gli uomini si trovino a convivere con robot e creature aliene che posseggono i loro stessi vizi e virtù.

Lombalgia

… stamani quasi non riuscivo a camminare.

Ho preso una discreta dose di antinfiammatori , martedì riprendiamo gli allenamenti di karate dentro il dojo e non voglio mancare l’appuntamento. Purtroppo ogni mese va peggio … che paio di grandissime palle !

Marco Giallini

Io adoro Marco Giallini ed adoro Rocco Schiavone.
Quando Manzini iniziò a scrivere le storie (molto belle) del vicequestore Rocco Schiavone sicuramente non pensava a Giallini. Poi sono arrivate le riduzioni televisive dei romanzi e da allora non riesco a non identificare Rocco Schiavone con Marco Giallini.
E quando dico identificare intendo nel senso più profondo, ovvero come se Giallini fosse davvero Schiavone e viceversa … Però mi dicevo sempre, non conoscendo la vita di Marco Giallini, che si trattava di sola finzione. Ma c’era comunque qualcosa che continuava a dirmi che in fondo davvero Giallini è Schiavone. Questo effetto non l’ho mai provato vedendo i film di Marco Giallini, come non l’ho mai provato verso nessun attore. Recitare è una finzione, nessuno attore è la persona impersonata … ma, ma … per la coppia Giallini-Schiavone la cosa mi sembrava diversa.
Poi pochi minuti fa (11.25 del 20 maggio) ho letto l’intervista sul Corriere della Sera a Marco Giallini, ed ho capito perché provo questo senso di identificazione tra l’attore ed il vice-questore. Sì davvero Marco Giallini è nel profondo il vice-questore Rocco Schiavone. Allego l’intervista perché merita di essere letta, almeno da parte delle persone che amano Giallini.

https://www.corriere.it/cronache/21_maggio_20/marco-giallini-moglie-loredana-figli-film-005e5472-b8da-11eb-86a2-256e95d23aef.shtml