Pubblicità pasta

Cercando di essere molto vicino allo stile delle pubblicità anni ’30 eccone una che non sarebbe mai possibile nella nostra italia perbenista (ovviamente non lo era negli anni ’30, ma non sarebbe possibile neanche ora).

Direttamente dalla fine anni ’40

Amiche mie, ecco una creazione fortemente ispirata alla fine degli anni 40. Una leggera camicetta ed una gonna castigatissima con taglio sotto il ginocchio saranno perfette per il vostro pranzo pasquale in casa. Gli occhiali grandi con montatura bianca sono un must, se volete assomigliare alle dive di Hollywood di quegli anni. Anche la borsetta, assolutamente senza impugnatura o tracolla è necessaria.

Il look non prevede tette grandi, vanno bene tutte le dimensioni e forme (quindi non scappate scuse). L’importante è che la camicetta arrivi esattamente al livello dei capezzoli, che dovranno essere bene in vista.

Fatemi sapere, 😘😘😘😘

Cazzolotto

Ed ecco la mia prima pubblicità … forse dovevo fare il pubblicitario? 😂

©️ andrea 😇

La Vedova Nera a Verona.

Dopo una giornata passata a preparare e poi registrare le videolezioni per i corsi di logica e verifica automatica dei sistemi, un po’ di relax disegnando.

Ecco il risultato, la Vedova Nera, l’unica super eroina che eiacula quando è in azione.

She Hulk triste

Ma perché mai i supereroi o sono sorridenti o sono incazzati? Pensate a She Hulk … raffigurata sempre sorridente come una concorrente di un concorso di bellezza. Ma secondo voi è davvero felice di essere stata trasformata in una ragazzona verde-leghista?

Captain Marvel

Captain Marvel, ovvero il/la supereroe/supereroina dalle tante incarnazioni … uomo, donna … boh?

Qui vi propongo la mia versione intersex, una vera e propria bellissima sintesi sessuale.

Vi piace ?